Trattamento Model-lift®

(“lifting delle modelle”)

 

La forma delle sopracciglia è probabilmente uno delle più importanti di un viso.

Le espressioni che assumiamo quotidianamente costituiscono insieme al nostro sguardo un importante strumento di comunicazione del nostro stato d’animo e spesso un elemento distintivo della nostra personalità.

Una fronte aggrottata come un sopracciglio poco delineato e sceso nella sua porzione esterna, magari con della pelle eccedente che si appoggia sulla palpebra e sull’occhio può far trasparire preoccupazione, disagio o stanchezza

Determinano le caratteristiche di questa struttura anatomica diversi fattori:

  • Genetica e caratteristiche ereditarie dei lineamenti del volto
  • Strutture osse dell’arco dell’orbita
  • Strutture muscolari mimiche e oculomotori
  • Tipologia, quantità, distribuzione e colore della peluria
  • Precedenti trattamenti eseguiti (tatuaggi, micro.bleeding)
  • Traumi
  • Cicatrici

Dal punto di vista anatomico, la struttura delle sopracciglia può essere suddivisa in testa (del s.), corpo (del s.) e coda.

Secondo i canoni artistico-stilistici classici, la forma spesso definita ad “ALA DI GABBIANO” dovrebbe originare (vedi figura)

1) medialmente dalla “proiezione verticale dell’ala nasale a livello della fronte”

2) avere il la massima proiezione in altezza “nel punto di incontro con una linea che ha origine dalla stessa ala nasale e che passa per il centro della pupilla” (passaggio dal corpo alla coda)

3) terminare “con l’incontro con una linea con la stessa origine ma che si interseca con l’angolo esterno dell’occhio”.

Da dove arriva questa tecnica?

Il Model-lift® o lifting delle modelle è una tecnica di origine Americana e oggi molto diffusa in Stati Uniti, Cina e Medio Oriente.

In molti casi è possibile ottenere la forma dell’arcata sopraccigliare desiderata con piccole infiltrazioni di Botox® (in alcuni casi associate ad acido ialuronico).

Infatti, sono sufficienti piccole quantità di Botox per ottenere a seconda delle necessità:

  • Sollevamento
  • Rotazione e cambiamento della forma
  • Simmetrizzazione
  • Correzione di difetti dovuti a Blefaroplastica superiore

Sollevamento delle sopracciglia

La palpebra superiore è probabilmente una delle zone che più precocemente manifesta i primi segni del tempo.

La pelle inizia ad assottigliarsi formando accumuli al di sopra dell’occhio e vistose pieghe ai lati di esso.
In molti casi, una blefaroplastica superiore è la soluzione ideale per trattare questi inestetismi e donare al viso uno sguardo più riposato e giovanile.

Alcune volte e su certe tipologie di viso, però, la cute in eccesso presente a livello della palpebra è dovuta in parte o esclusivamente alla discesa (ptosi) delle sopracciglia.

Inoltre, in Pazienti giovani che giungano alla nostra osservazione potrebbe essere prematuro pensare ad un intervento chirurgico.

In entrambi i casi, la cura adeguata è il sollevamento non chirurgico delle sopracciglia (Model Lift).

Il trattamento consiste in semplici applicazioni di Botox® (in un’unica seduta) andando a liberare le strutture che trattengono il sopracciglio troppo in basso, in una posizione non più adeguata.

Il sollevamento delle sopracciglia Model lift, pur non essendo un’alternativa alla blefaroplastica, può dimostrarsi adatto anche alle Pazienti in età matura che non desiderino sottoporsi ad un intervento chirurgico, seppur mini invasivo.

Rotazione delle sopracciglia “ad ala di gabbiano”

Cambio della forma delle sopracciglia con Botox®

 

Piccole variazioni di questo equilibrio possono determinare una forma meno in armonia con i lineamenti o uno sguardo meno riposato

in verde linee tracciate secondo i canoni
In rosso linee riscontrate nel caso clinico in esame
In bianco proporzioni ristabilite dopo il trattamento

L’Armonia dello sguardo è uno dei fattori che determina la bellezza di un viso.

Il trattamento con Botox® di quest’area, attraverso piccole applicazioni, pur non potendo sostituire la chirurgia per alcuni casi, può determinare una rotazione dell’arco sopracciliare andandosi ad avvicinare alle caratteristiche ideali o comunque desiderate dalla o dal Paziente.

La rotazione del sopracciglio “ad ala di gabbiano” è richiesta

  • Da Pazienti che desiderino ottenere un miglioramento della forma, in armonia con i propri lineamenti
  • Da pazienti con lieve rilassamento laterale della palpebra superiore
  • Errati tatuaggi cosmetici (o microbleeding) delle sopracciglia
lift-22
lift-23
lift-24

Simmetrizzazione delle sopracciglia

Sebbene la simmetria perfetta non sia spesso perfettamente ottenibile, in alcuni casi le Pazienti ci chiedono di correggere asimmetrie evidenti.

Queste possono essere dovute da diversi fattori:

  • Caratteristiche genetiche della mimica che porta a movimenti differenti delle sopracciglia
  • Traumi o alterazioni della struttura muscolare della fronte o delle sopracciglia
  • Paralisi facciali
  • Errati tatuaggi cosmetici
  • Trattamenti con tossina botulinica non eseguiti correttamente
  • Complicanze dovute ad interventi chirurgici di blefaroplastica, lifting delle tempie.

Correzione di difetti dovuti a blefaroplastica superiore

Pazienti sottoposte a precedenti interventi di blefaroplastica possono a volte presentare cute eccedente nella porzione laterale della palpebra e nell’area perioculare

La ridondanza cutanea che ne deriva può determinare con il tempo la formazione di nuove pieghe cutanee dovute al peso dei tessuti eccedenti.

In questi casi, pur non potendo essere risolutivo come una correzione chirurgica mirata, il sollevamento o la rotazione delle sopracciglia con Botox utilizzando le tecniche descritte in precedenza, determina la distensione della cute migliorando il risultato estetico.

La discesa delle sopracciglia puo essere una delle cause dell’accumulo di cute a livello della palpebra superiore. Se tale aspetto viene sottovalutato al momento della programmazione dell’intervento di blefaroplastica può essere una delle cause di un risultato postchirurgico non completamente soddisfacente.

Anche in questi casi il sollevamento o la rotazione delle sopracciglia, può aiutare a migliorare il risultato estetico

Nei casi di eccedenze cutanee residue dopo l’asportazione chirurgica o di cicatrici non perfettamente posizionate al livello del solco della palpebra superiore, la distensione dei tessuti mediante il sollevamento o la rotazione del sopracciglio permette di migliorare il risultato estetico finale.

In nessun caso il trattamento medico può sostituire l’intervento chirurgico ma esclusivamente rappresentare una valida alternativa non invasiva e una importante alternativa per le esigenze delle o dei Pazienti.

Nella maggior parte dei casi, il trattamento ha una durata di circa 15 minuti e la/il Paziente potrà tornare alle sue normali attività.

La tecnica è adatta a tutte le età e si può associare alla correzione delle
RUGHE DELLA FRONTE, DELLA GLABELLA RUGHE PERIOCULARI (ZAMPE DI GALLINA)

Vedi anche Botox®, riempimento temporale

Vuoi apparire e sentirti più bella che mai?

Offriamo una vasta gamma di interventi di chirurgia plastica e ricostruttiva, così puoi scegliere quello giusto per te!